Agriturismo La Torre - Taronna

Un’antica masseria che domina una valle dove in primavera da un po’ di secoli pascolano cavalli e mandrie di Vacche Podoliche. La tenuta comprende una masseria rurale del 1900, una grande capriata di legno per eventuali eventi, sessantaquattro ettari di riserva di caccia dove, oltre ad una trentina di mucche e cavalli, vengono allevati cinghiali allo stato brado (uno dei piu’ grandi allevamenti d’Italia) e dove vivono mufloni, daini, conigli, oche e tanti altri animali domestici. Il tutto sullo sfondo di una piscina naturale chiamata Pandolfe, creata dal carsismo naturale del Gargano.
Querce e fichi d’india; foreste con alberi alti come colonne di una cattedrale e scorci di mare cristallino che compaiono all’improvviso incorniciati da bianche scogliere. A due passi dalle spiagge affollate di Vieste e di Peschici c’è un mondo che si muove ancora con i ritmi lenti della natura da scoprire a piedi, a cavallo, in mountain bike o in fuoristrada: è il Gargano, quello di Monte Sant’Angelo con il suo bosco sempre fascinoso, ricco di racconti e storie, e di edere e di pungitopi dove si rifugiano i cinghiali e i gatti e altri animali selvatici della zona, e dove questa masseria abbandonata per quasi duecento anni è stata completamente restaurata e riportata all’antico splendore da Raffaele Taronna e la sua splendida famiglia.
Siamo alle pendici del Monte Spigno, alto quasi novecento metri dal livello del mare, immersi nella splendida natura incontaminata del Parco Nazionale del Gargano. Nella riserva tra pini d’Aleppo e cespugli del sottobosco, ci sono infinite specie di orchidee selvatiche, la più grande varietà in Europa e nel Mediterraneo.
Se il posto è spettacolare e numerose sono le passeggiate possibili per visitare la tenuta e i dintorni, altrettanto lo è la cucina rigorosamente casalinga. Dietro i fornelli si alternano la mamma e i vari dipendenti. Il risultato sono un Caciocavallo Podolico fresco o stagionato che per diversi anni nelle fiere italiane ha vinto il primo premio come miglior formaggio italiano.
Oppure piatti e salumi a base di cinghiale, una delle specialità dell’azienda, o il Pancotto Montanaro, paste fatte in casa, formaggi freschi di giornata, e tutte le specialità che l’orto riserva... (frutta fresca e secca compresi).
Le stanze ben curate e davvero piacevoli sono 9, con 18 posti letto, di cui una riservata ai diversamente abili, con bagni comodi e attrezzati per tutti i bisogni, arcate in pietra molto suggestive e un arredamento in “arte povera”.

(fonte: agriturismolatorretaronna.it)

info e prenotazioni: 0884.562331 - Cell: 3347643444 - 3397179711

Sky Bet by bettingy.com